Sezioni e Regolamento

Per portare avanti al meglio questi suoi obiettivi, Corto e a capo quest’anno aumenta le sezioni in concorso e i premi per gli autori e i partecipanti. Ecco le sezioni e i premi in gara:

Sezione Cortometraggi: le opere di qualsiasi tipo (animazione, fiction, documentario, videoclip) della durata massima di 15 minuti, in italiano o sottotitolati in italiano, realizzati dal 2018 in poi e che non abbiamo partecipato a precedenti edizioni di Corto e a capo si contendono i seguenti premi:

  • Premio Daena / Corto e a capo: trofeo + 500 Euro, con premi anche al secondo e al terzo classificato. In questa sezione la giuria tecnica premia il miglior corto a tema libero con un trofeo e un premio in denaro di 500 euro. Viene assegnato un trofeo anche al secondo e al terzo classificato. In più la giuria potrà assegnare eventuali menzioni per le opere o per gli artisti che riterrà meritevoli.
  • Premio Chi sono? Trofeo + 200 €. Premio speciale dell’edizione 2019 dedicata ai cortometraggi che abbiano saputo meglio rappresentare il tema della manifestazione “Chi sono? Identità, diversità e immagine”. Chi sono? Chi siamo? Cosa mi differenzia dall’altro e allo stesso tempo mi mette in relazione con esso? Queste sono le domande a cui ci aspettiamo possa rispondere l’opera vincitrice di questo premio che si aggiudicherà un trofeo artistico e un premio in denaro di 200 Euro.
  • L’immaginale: trofeo + 100€. Premio che l’associazione Daena vuole dedicare al miglior corto a tema sociale, dedicato a chi riesce a trattare un tema sociale (o psicologico) con originalità, stile e comunicativa.
  • Premio Mario Puzo. Trofeo alla miglior sceneggiatura che la giuria assegnerà all’opera che avrà un miglior impianto narrativo e una scrittura di alta qualità. Il premio è un omaggio al grande Mario Puzo, autore e sceneggiatore di opere di successo come Il padrino, Cotton club e Superman, che ha origini dentecanesi, proprio a pochi passi dalla sede del festival.
  • Drive in famiglia: Trofeo dedicato a cortometraggi per bambini e ragazzi, una particolare menzione verrà riservata a cortometraggi per ragazzi a sfondo noir. I vincitori verranno proiettati durante la maratona “Drive-in famiglia” del primo novembre.
  • Vermenara’s challenge:Trofeo + 100 euro. Premio dedicato al miglior film horror dell’edizione che verrà votato durante la maratona drive-in della notte del primo novembre. Il premio è ispirato a una tradizione campana, secondo la quale la Vermenara era un male in grado di installarsi nel corpo dell’uomo (in particolare dei bambini) in seguito a una forte paura. Un maleficio debilitante dal quale ci si poteva salvare solo grazie a riti magici posti in essere dalla cosiddetta Incarmatrice, una figura esoterica con poteri che si tramandavano con appositi riti.
  • Identità e cucina: trofeo e premio offerto da Slow Food Avellino. Mettere il piatto in tavola è un atto d’amore, politico, di civiltà. Slow Food Avellino riconoscerà un merito particolare al lavoro che riuscirà a costruire uno sguardo narrante sul cibo come messaggio immediato tra la consapevolezza del sé e la consegna dei saperi all’altro.

Sezione Lungometraggi: quest’anno Corto e a capo si apre anche ai lungometraggi con dando l’avvio al Premio DAENA per opere della durata superiore a 52 minuti di qualsiasi tipo (animazione, cortometraggio, documentario) che siano stati realizzati dal 2017 in poi e che siano in lingua italiana o con sottotitoli in italiano.

Il premio Daena è un trofeo di tipo esplorativo che ha come compito quello di studiare l’universo dei lungometraggi indipendenti italiani e non. Il premio Daena è un riconoscimento che oltre ad andare al miglior film, può anche essere attribuito ad attori, tecnici o persone del mondo del cinema particolarmente meritevoli.

L’iscrizione al concorso può avvenire esclusivamente attraverso la piattaforma “Film freeway”, nella pagina dedicata a Corto e a capo, attraverso la seguente tempistica con relative tariffe:

  • dal 21 gennaio al 14 aprile avrà un costo di 7 dollari;
  • dal 15 aprile al 19 maggio al costo di 15 dollari;

Per tutte le opere dovrà essere attivo il link per il download. In caso di opere con dialoghi in lingua straniera, è obbligatoria la sottotitolazione in italiano. Le opere già presentate alle precedenti edizioni di Corto e a capo non sono ammesse in concorso.

La partecipazione al festival, implica l’accettazione delle seguenti norme generali:

  • Tutte le spese di spedizione sono a carico del partecipante
  • Pur assicurando la massima cura per le opere si declina ogni responsabilità per eventuali smarrimenti o danneggiamenti da qualsiasi causa essi siano generati.
  • La selezione del materiale visivo verrà effettuata a insindacabile giudizio dell’organizzazione del festival, direttamente o tramite modalità da essa decisa. I vincitori delle singole sezioni verranno determinati da una giuria qualificata, nominata dall’organizzazione stessa.
  • I premi fisici (trofei, targhe e attestati) verranno consegnati ai registi presenti alla serata conclusiva del Festival o a loro persone di fiducia delegate a riceverli. I premi fisici non ritirati alla premiazione non verranno, recapitati in alcun modo.
  • Alla Direzione del Concorso spetta il giudizio finale su casi controversi e su quanto non previsto dal presente regolamento.
  • Con l’iscrizione al concorso, ogni singolo autore risponde del contenuto delle sue opere ed autorizza esplicitamente la proiezione delle opere presentate, esclusivamente a fini culturali/promozionali e per la stampa.
  • Piccole sequenze o frame dei lavori inviati potranno essere utilizzati come materiale promozionale del festival (all’interno di spot, comunicazioni grafiche ecc.), esclusivamente come promozione dell’evento e senza scopo di lucro.
  • Le opere che non rispondo ai criteri previsti dal bando o inviate senza rispettare le direttive da esso indicate verranno escluse dal concorso.
  • I dati dei partecipanti servono esclusivamente per una corretta gestione organizzativa del concorso e per garantirne la regolarità. L’ Ente Organizzatore garantisce che tali dati non verranno utilizzati per altri scopi e non saranno ceduti in nessun caso a terzi.

Tutte le comunicazioni ufficiali saranno pubblicate su www.cortoeacapo.it.

Anche quest’anno siamo partner di FIlm Freeway, la piattaforma mondiale che mette in collegamento autori e organizzatori di festival. Per iscriverti all’edizione 2019, clicca sul link che segue.

 

Scarica Regolamento 2019 in italiano Download English rules 2019